Concorso educazione motoria alla primaria, contenuti del bando e come presentare le istanze di partecipazione. Scegli un corso di preparazione specifico per prepararti alle prove.

Il Ministero dell’Istruzione ha già sottoposto al vaglio del CSPI il decreto che disciplinerà i concorsi per l’accesso ai ruoli relativi all’insegnamento dell’educazione motoria nella scuola primaria, per cui se ne attende adesso la pubblicazione ufficiale. Per quanto concerne le prove, si prevede una prova scritta e una orale

Insegnamento Ed. motoria alla primaria

L’introduzione dell’insegnamento dell’educazione motoria nella scuola primaria è previsto dalla legge n. 234/2021, a decorrere dall’a.s. 2022/23 per le classi quinte e dall’a.s. 2023/24 per le classi quarte.

Il numero di posti relativi al nuovo insegnamento sarà definito con apposito decreto ministeriale che, a tal fine, rimodulerà il fabbisogno di organico riguardante tutti i gradi di istruzione.

Per accedere ai posti del suddetto insegnamento, gli aspiranti dovranno partecipare al previsto concorso abilitante. In prima applicazione, la legge n. 234/2021 prevede che la copertura dei posti avvenga con concorso per titoli ed esami abilitante, da bandire negli anni 2022 e 2023.

Qualora le graduatorie del concorso non siano pronte per l’assunzione in ruolo dei docenti, i posti in organico possono essere coperti con personale supplente delle GPS, classi di concorso A-48 e A-49.

Eurosofia leader nella preparazione sta programmando un corso di preparazione per il superamento del concorso, di prossima pubblicazione.

Se desideri conoscere maggiori dettagli sul percorso formativo puoi compilare il form di preadesione (non vincolante) REGISTRANDOTI secondo le indicazioni che troverai al seguente LINK

Il 14 aprile 2022 – ore: 16.30 – 17.30 segui il webinar informativo:

“CONCORSO EDUCAZIONE MOTORIA SCUOLA PRIMARIA. COSA C’E’ DA SAPERE?”

A cura della Prof.ssa Maria Chiara Grigiante

Per seguirlo è necessario registrarsi anticipatamente al seguente LINK

Il corso sarà articolato come segue:

  • 5 incontri a distanza, in modalità sincrona, per un totale di 10 ore, nel corso dei quali saranno approfonditi gli argomenti previsti dal bando di concorso 
  • 1 incontro dedicato alla progettazione didattica efficace della materia, anche con riferimento all’uso didattico delle tecnologie e dei dispositivi elettronici multimediali
  • Un simulatore con una batteria di 250 test a risposta multipla

I materiali utilizzati durante ogni incontro (power point o altri approfondimenti) saranno caricati in piattaforma 

Dopo la pubblicazione del decreto sarà possibile prendere visione del percorso formativo di dettaglio e perfezionare la preadesione.

Si precisa, infatti, che attualmente è possibile preaderire, in modo da ricevere tutti gli aggiornamenti e le informazioni necessarie per la partecipazione al concorso e per la preparazione al superamento delle prove.

 Requisiti di partecipazione:

  • Come anticipato in precedenza, per accedere al concorso è necessario essere in possesso di uno dei seguenti titoli laurea magistrale conseguita nella classe LM-67 «Scienze e tecniche delle attività motorie preventive e adattate» o nella classe LM-68 «Scienze e tecniche dello sport» o nella classe LM-47 «Organizzazione e gestione dei servizi per lo sport e le attività motorie»
  • oppure di titoli di studio equiparati alle predette lauree magistrali ai sensi del decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca 9 luglio 2009
  • o analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente;
  • possesso dei 24 CFU/CFA nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche.

Domande di partecipazione

Gli aspiranti possono presentare domanda di partecipazione al concorso per una sola regione, a pena di esclusione dalla procedura.

Le domande vanno presentate esclusivamente tramite le apposite funzioni rese disponibili nel sistema informativo del Ministero.

Il termine per la presentazione delle istanze è di 20 giorni a partire dalla data iniziale indicata nel bando. Qualora il predetto termine cada in un giorno festivo, lo stesso è prorogato al primo giorno non festivo successivo.

I partecipanti al concorso sono tenuti al pagamento di un contributo di segreteria, secondo le modalità indicate nel bando di concorso.

1

Il concorso, in via previsionale, dovrebbe prevedere:

Una prova scritta computer base composta da cinquanta quesiti da risolvere nell’arco di 100 minuti, così ripartiti:

  • quaranta quesitia risposta multipla, volti all’accertamento delle competenze e delle conoscenze del candidato
  • cinque quesiti a risposta multipla sulla conoscenza della lingua inglese al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue 
  • cinque quesitia risposta multipla sulle competenze digitali inerenti l’uso didattico delle tecnologie e dei dispositivi elettronici multimediali più efficaci per potenziare la qualità dell’apprendimento.

Una Prova orale, che valuta la padronanza della disciplina, nonché la relativa capacità di progettazione didattica efficace, anche con riferimento all’uso didattico delle tecnologie e dei dispositivi elettronici multimediali, finalizzato al raggiungimento degli obiettivi previsti dagli ordinamenti didattici vigenti. La prova orale valuta altresì la capacità di comprensione e conversazione in lingua inglese almeno al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue.

Affidati alla competenza e all’esperienza pluriennale di Eurosofia. Abbiamo selezionato dei formatori d’eccellenza per supportarti al meglio per l’intero iter concorsuale attraverso videolezioni, simulatori disciplinari, dispense chiare e sintetiche, e consulenze Skype.

Contattaci per una consulenza personalizzata!

Eurosofia: formazione, creatività e passione

SCARICA IL CATALOGO DELL’OFFERTA FORMATIVA 2021/2022

Iscriviti al nostro Canale di YouTube per vedere i nostri webinar formativi gratuiti.

Abbiamo 660 visitatori e 36 utenti online

Eurosofia ©2019. All Rights Reserved