Concorso dirigenti scolastici. Preparati con gli esperti Eurosofia. Gioca d’anticipo per raggiungere il tuo obiettivo.

Vuoi diventare Dirigente scolastico? Per raggiungere un nuovo traguardo professionale è necessario prepararsi con largo anticipo e acquisire le numerose conoscenze e competenze che servono per fare la differenza nelle prove selettive.

A breve pubblicheremo il calendario delle classi virtuali.

CLICCA QUI PER PREADERIRE

Il Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione, nella seduta plenaria del 3 febbraio 2022, ha espresso il proprio parere in merito al regolamento per il nuovo concorso dirigenti scolastici. Il CSPI ha rilevato la necessità di avviare al più presto il concorso per dirigenti scolastici, come anche quelli relativi al reclutamento di “tutte le altre figure e i profili della scuola”, considerandolo “un adempimento irrimandabile e indispensabile per assicurare la funzionalità e lo sviluppo delle scuole

Il CSPI considera il concorso per dirigenti scolastici, al pari di quelli relativi al reclutamento di tutte le altre figure e i profili della scuola, soprattutto in questa fase, un adempimento irrimandabile e indispensabile per assicurare la funzionalità e lo sviluppo delle scuole autonome pubbliche statali, evitando, nello specifico, il ricorso alle reggenze;

Il reclutamento sarà su base regionale, non nazionale come l’ultimo bandito nel 2017. L’obiettivo è avere le graduatorie pronte per le assunzioni del 2023/24.

Sarà un concorso selettivo per titoli ed esami; la novità eclatante è che non saranno più previsti il corso di formazione ed il tirocinio. In altre parole, chi vincerà la procedura, sarà immediatamente un Dirigente scolastico; naturalmente l’anno di prova è confermato e non ha nulla a che vedere con il corso/tirocinio.

Tutto ciò lo si deduce dall’articolo 2, comma 1, lett a) del Decreto Legge n. 126/2019.

Abbiamo organizzato un webinar informativo: “In arrivo il nuovo concorso per Dirigenti Scolastici - Management, dirigenza e leadership nella scuola dell'autonomia”

Se desideri rivederloCLICCA QUI

Il nuovo reclutamento concorso per dirigenti scolastici, dovrebbe prevedere una prova preselettiva computer based qualora a livello regionale il numero dei candidati dovesse risultare superiore a quattro volte il numero dei posti messi a concorso. 

Non è prevista la pubblicazione della banca data dei quesiti. Saranno 50 le domande a copertura di 8 ambiti disciplinari, gli stessi dello scritto. 100 minuti per la prova con 1 punto ad ogni risposta esatta, 0 a ogni risposta omessa e – 0,30 nel caso di risposta errata. Saranno ammessi alle prove scritte un numero di candidati pari a tre volte quello dei posti messi a concorso.

I nostri formatori stanno già lavorando alla programmazione del corso. Stanno strutturando un corso tecnico/pratico, forti della loro esperienza pluriennale e delle loro competenze specifiche. qui i dettagli relativi al programma del corso.

Se vuoi iniziare a prepararti per raggiungere con successo il tuo nuovo obiettivo professionale puoi affidarti all’entourage di esperti che abbiamo individuato per supportarti e guidarti al meglio fino alle prove selettive.

Per ricevere maggiori informazioni sulla nostra metodologia invia una mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Prove

La prova preselettiva sarà svolta qualora a livello regionale il numero dei candidati sia superiore a quattro volte il numero dei posti messi a concorso e che l’eventuale prova preselettiva, computer-based e unica per tutto il territorio nazionale, si svolge nelle sedi individuate dagli USR, eventualmente anche in più sessioni in relazione al numero dei candidati.

La prova preselettiva consiste in un test articolato in cinquanta quesiti a risposta multipla vertenti sui medesimi ambiti disciplinari di cui all’articolo 7, comma 2.

La prova scritta computer based verterà su quesiti a risposta aperta (cinque) con due quesiti di inglese. La prova scritta, computer-based e unica per tutto il territorio nazionale, si svolge nella regione per la quale il candidato ha presentato domanda di partecipazione, nelle sedi individuate dagli USR

La prova orale consiste in:

  1. un colloquio sugli ambiti disciplinari della prova scritta, che accerta la preparazione professionale del candidato sui medesimi e verifica la capacità di risolvere un caso riguardante la funzione del dirigente scolastico
  2. una verifica della conoscenza e della capacità di utilizzo degli strumenti informatici e delle TIC di più comune impiego presso le istituzioni scolastiche;
  3. una verifica della conoscenza della lingua inglese al livello B2 del CEF, attraverso la lettura e traduzione di un testo scelto dalla commissione esaminatrice e una conversazione in lingua inglese.

La prova orale, la cui durata è definita dal bando di concorso, potrebbe essere svolta in videoconferenza, attraverso l’utilizzo di strumenti informatici e digitali, garantendo comunque l’adozione di soluzioni tecniche che assicurino la pubblicità della stessa, l’identificazione dei partecipanti, nonché la sicurezza delle telecomunicazioni e la loro tracciabilità.

Abbiamo 604 visitatori e 31 utenti online

Eurosofia ©2019. All Rights Reserved