Image
Image
Image

Docenti di sostegno senza specializzazione

Image

Fornire agli insegnanti un quadro esauriente delle caratteristiche peculiari delle varie disabilità, fornendo numerose indicazioni e suggerimenti per lavorare in modo efficace, sia dal punto di vista della gestione della relazione, sia dal punto di vista didattico, in un’ottica di piena inclusività

Integrazione, competenze di cittadinanza e cittadinanza globale

Image

La nostra società è un insieme variegato di etnie, culture e religioni differenti.  La scuola ha il ruolo fondamentale di valorizzare tutte le differenze, di creare una comunità educativa inclusiva e che sappia trasformare in un'opportunità educativa l'aggregazione e la condivisione di vissuti differenti. Sentirsi accolti all'interno di una classe crea le fondamenta per una convivenza pacifica e del senso d'appartenenza ad una società dove il melting-pot sarà il valore aggiunto per il futuro.

Salute e sicurezza

Image

Fornire un supporto concreto allo svolgimento delle attività previste per la ripartenza, che richiedono sicuramente una difficile conciliazione fra necessità sanitarie, esigenze didattiche e risorse a disposizione.

Il coaching nella scuola

Image

Il Coaching, pratica di apprendimento opposta alla lezione frontale e alla didattica trasmissiva, 

è riconosciuto in tutto il mondo come il metodo più efficace per sviluppare il potenziale degli individui e per raggiungere obiettivi specifici.

Quasi del tutto sconosciuto nei contesti educativi , ampiamente utilizzato nel mondo aziendale e sportivo, ha fatto da poco ingresso nel mondo della scuola.

Il Coaching Scolastico è rivolto a Docenti e Dirigenti  che vogliano dedicarsi allo sviluppo della propria professionalità  in modo  da aumentare l'efficacia e l'efficienza  del proprio operare in ambito professionale e/o personale.

Le sessioni di Coaching possono essere programmate in Team o come Sessioni individuali in grado di implementare le singole Soft Skill.

Comunicazione e soft skills

Image

L’efficacia di una comunicazione, passa attraverso l’attuazione di regole precise, modulazione della voce, pause, scelta accurata del linguaggio. L’ascolto attivo è frutto di competenze e abilità che possono essere acquisite attraverso dei percorsi formativi.

È necessario eliminare il rumore semantico e fisico per attuare una strategia didattica vincente e creare un ambiente privo di conflitti dove la libertà di esprimersi e di confrontarsi avvenga nel rispetto di valori condivisi.  

Coesione sociale e prevenzione del disagio giovanile

Image

La scuola deve essere un ambiente inclusivo, all’interno del quale non ci siano prevaricazioni o forme di esclusione. Affinché nessuno provi la sgradevole sensazione di essere avulso dal contesto in cui si trova, è necessario che i docenti svolgano una costante azione di monitoraggio e abbiano le competenze per individuare con tempestività eventuali disagi, per offrire supporto ed evitare che i giovani rinuncino alla loro formazione per motivi che esulano dagli aspetti meramente didattici.

Didattica per competenze e innovazione metodologica

Image

Sono numerosi i documenti europei che negli ultimi decenni hanno consolidato la necessità di porre come obiettivo dei sistemi scolastici nazionali il raggiungimento da parte degli allievi di competenze disciplinari e trasversali (cfr. competenze chiave di cittadinanza).

Con le Indicazioni Nazionali per la scuola dell’infanzia e del primo ciclo del 2012 il sistema scolastico italiano “assume come orizzonte di riferimento verso cui tendere il quadro delle competenze-chiave per l’apprendimento permanente definite dal Parlamento Europeo”.

Competenze digitali e nuovi ambienti di apprendimento

Image

La formazione del personale della scuola in materia di competenze digitali mira a garantire una efficace e piena correlazione tra l’innovazione didattica e organizzativa e le tecnologie digitali.

In questo ambito il Piano costituisce lo strumento principale per attuare tutte le azioni del Piano Nazionale Scuola Digitale sulla base dei principi in esso contenuti.

Inclusione e disabilità

Image

Una delle caratteristiche distintive della scuola italiana è l’attenzione all’inclusione.

Per interpretare l’inclusione come modalità “quotidiana” di gestione delle classi, la formazione deve essere rivolta sia agli insegnanti specializzati nel sostegno, che a tutti gli insegnanti curricolari.

Indicazioni e Linee Guida ricordano che la diversità pone all’azione didattica ed educativa una grande sfida.

Lingue straniere

Image

Il mondo dell’istruzione è ormai da tempo divenuto un contesto multiculturale. Per facilitare scambi e relazioni con altri paesi europei ed extraeuropei, è necessario ampliare la prospettiva e sviluppare le competenze linguistiche ed interculturali affinché vi sia una visione più ampia ed una maggiore possibilità di interazione.

Corsi brevi da 10 ore

Image

L’innovazione didattica e la rimodulazione delle attività in classe, trova linfa vitale nelle nuove tecnologie, nella sperimentazione di nuovi linguaggi e nell’attuazione di metodologie non convenzionali che consentano agli allievi di sperimentare forme di apprendimento differenti, coinvolgenti e creative.

Corsi tematici: informatica e lingua

Image

Qui puoi trovare i corsi di aggiornamento di lingua straniera (inglese e francese) e tecnologie informatiche.

Scuola e lavoro

Image

Formazione e orientamento sono priorità fondamentali, soprattutto nell'ultimo anno della scuola superiore di primo e secondo grado.

La coscienza di sé, maturata attraverso la scoperta dei propri talenti e inclinazioni, è necessaria per individuare la propria strada e percorrerla con convinzione, per riuscire a superare gli ostacoli e ad affrontare positivamente le sfide che si incontrano.

Corsi in collaborazione con ANIEF

Image

Qui puoi trovare i corsi di aggiornamento Anief.

Modalità pagamento

In caso di pagamento con bonifico, deve essere intestato a: EUROSOFIA

IBAN IT88L0306234210000001372033, Banca Mediolanum - sede Basiglio

cd 150

Eurosofia ©2019. All Rights Reserved