Corso di Linguaggio Lis nelle scuole

Aggiornamento professionale per docenti e laboratori sperimentali di orientamento nelle scuole




Eurosofia ha creato per tutti i docenti e professionisti un corso di aggiornamento professionale da 40 ore, riconosciuto dal Miur dal titolo: “LIS: Lingua Italiana dei Segni per l'inclusione sociale”

Il corso ha l’obiettivo di:

Sensibilizzare nell’utilizzo di strategie educativo-didattiche per garantire adeguata comunicazione e passaggio di informazioni tra l’alunno sordo e le altre figure del contesto scolastico

Fornire i principali elementi per sviluppare le competenze tecniche e strutturali della comunicazione visivo – gestuale, per poter svolgere professionalmente ed autonomamente il proprio lavoro anche in presenza di persone non udenti.

Il corso è fruibile in modalità elearning ma è anche possibile organizzare incontri in presenza presso le scuole, al raggiungimento di almeno 15 iscritti.

Per visualizzare la scheda tecnica o per iscriverti al corso vai al seguente link: https://www.eurosofia.it/mod/page/view.php?id=6920

 

Eurosofia offre inoltre un servizio di orientamento agli alunni e ai docenti all’interno delle scuole.

Ha già attivato un innovativo percorso sperimentale Lis di orientamento per alunni e docenti in collaborazione con il Liceo Linguistico Ninni Cassarà di Palermo e sta attivando un altro percorso analogo anche presso la sede distaccata di Cefalù (PA), per veicolare l’abbattimento delle barriere comunicative.

L’istituto scolastico ha scelto di offrire ai suoi alunni un’opportunità unica. Il percorso ha l’obiettivo di agevolare l’integrazione, orientare e far acquisire le principali conoscenze pratiche inerenti la Lingua dei Segni, tali da mettere gli studenti in condizione di poter interagire con le persone sorde in diverse situazioni, per aprirsi a nuove frontiere della comunicazione linguistica senza barriere e senza pregiudizi.

 

Un istituto linguistico che inserisce il linguaggio dei segni tra le attività scolastiche in un progetto di alternanza scuola-lavoro, per sensibilizzare gli alunni e proporgli una formazione senza pregiudizi legati ad una disabilità, che non deve costituire un disagio sociale o un motivo di esclusione, ma può consentire a tutti di esprimersi con modalità differenti.

l linguaggio Lis non è mai stato inserito nei programmi scolastici, sebbene possa rappresentare una possibilità non solo per migliorare la qualità della vita degli alunni non-udenti ma per creare aggregazione attraverso una nuova sperimentazione condivisa.

Inserire nella programmazione scolastica la lingua dei segni consente di favorire il dialogo con persone sorde senza relegarle ad una dimensione ghettizzante ma consentendo una comunicazione fluida e l’arricchimento reciproco.

Eurosofia ed il Liceo Linguistico Ninni Cassarà di Palermo hanno avviato quest’anno una sperimentazione ma, considerato il successo dell’iniziativa ed il riscontro positivo degli studenti, intendiamo diffondere questa buona prassi anche in altri contesti geografici e tipologie di scuole.

 

Per strutturare un progetto formativo rivolto agli studenti in collaborazione con Eurosofia invia una mail a: segreteria@eurosofia.it oppure chiama i numeri: 091-7098311 o 0917098357


Ultime modifiche: martedì, 27 marzo 2018, 15:50