Anticipazioni sul decreto. Dopo il concorso a cattedra 3 anni di formazione per scuola secondaria.


Preparati alle prove con Eurosofia.

Il nuovo sistema di reclutamento e tirocinio della scuola secondaria di primo e secondo grado, definito dal decreto legislativo n. 59/2017, prevede, dopo il superamento delle prove concorsuali un percorso suddiviso in tre fasi, al termine delle quali si accede al ruolo. Il Decreto sarà promulgato a breve, come preannunciato dalla Ministra Fedeli.

I contenuti potrebbero essere ancora soggetti a variazioni prima della pubblicazione in Gazzetta ufficiale, in base ad eventuali disposizioni successive alla stesura.

 

Le tre differenti fasi sono:

1. laurea  che consente accesso all’insegnamento (con il requisito aggiuntivo dei 24 CFU nelle discipline antro-psico-pedagogiche);

2. concorso;

3. percorso di formazione iniziale e tirocinio (FIT).

I vincitori del concorso stipulano un contratto triennale retribuito di formazione iniziale e di tirocinio (FIT) con l’USR del proprio ambito territoriale scelto dai concorrenti in seguito alla vittoria del concorso.

Il percorso FIT ha una funzione selettiva, ha durata triennale e si articola nella seguente modalità:

Primo anno: il concorrente consegue il diploma di specializzazione per l’insegnamento secondario (istituito dalle Università) o il diploma di specializzazione in pedagogia e didattica speciale per le attività di sostegno didattico e inclusione (quest’ultimo per i docenti di sostegno).

Secondo e Terzo anno: l’aspirante docente svolge attività di formazione, predispone e svolge un progetto di ricerca-azione; inoltre, nel secondo anno svolge supplenze brevi e saltuarie non superiori a 15 giorni e nel terzo presta servizio su posti vacanti e disponibili.

Oltre alle attività sopracitate, sono previste quelle di tirocinio, che è parte integrante del percorso FIT.

Per i tre anni di contratto è prevista una retribuzione. Le condizioni economiche dei primi due anni di FIT andranno stabilite (così come le condizioni normative) in sede di contrattazione collettiva nazionale, alla quale sono destinate (art.8/2), le risorse disponibili nel Fondo di cui all’articolo 19, comma 1, nonché delle risorse corrispondenti alle supplenze brevi effettivamente svolte nel secondo anno di contratto.

Il trattamento economico ed i riferimenti normative del terzo anno, invece, seguiranno i parametri del contratto di supplenza annuale, in considerazione del fatto che l’aspirante docente svolge la medesima tipologia di supplenza. Per quanto concerne i criteri che saranno utilizzati per quelle del primo e del secondo anno bisogna attendere la contrattazione collettiva nazionale.

In merito al secondo anno, l’aspirante docente, che svolge supplenze brevi, dovrebbe essere retribuito come gli attuali supplenti brevi e saltuari.

Il decreto prevede anche una sorta di fase transitoria (art. 8/4):

“Nelle more della regolamentazione del contratto collettivo nazionale, la determinazione del trattamento economico e normativo spettante al titolare di contratto FIT e’ rimessa al Ministro dell’istruzione, dell’università’ e della ricerca, che ne determina i contenuti con proprio decreto, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze.”

In attesa della contrattazione, dunque, il trattamento economico e normativo dell’aspirante titolare del contratto FIT (primi due anni) è definito tramite decreto (Miur/Mef).

Decreto o Contrattazione, si deve in ogni caso attendere per conoscere la retribuzione e le condizioni normative del contratto FIT (primi due anni).

Eurosofia vi propone un valido supporto per la vostra preparazione, attraverso corsi differenti per affrontare tutte le tipologie di prove, per aiutarvi a consolidare le vostre conoscenze attraverso materiali didattici sintetici ed items per facilitare la memorizzazione dei nuovi concetti.

Inoltre ha creato una fitta rete di attività di tutoraggio formativo affidato a docenti qualificati. 

Eurosofia è continuamente impegnata nella ricerca delle migliori soluzioni formative da destinare ai propri corsisti (in attesa che il bando di concorso venga pubblicato) per cui la scheda del corso e la domanda di iscrizione sono state aggiornate.

Modalità di svolgimento:

50 ore in modalità e-learning e 5 ore in presenza.

Durante l’incontro saranno approfondite le principali tematiche del corso, le modalità di svolgimento delle prove concorsuali e sarà prevista una simulazione dell’esame.

La piattaforma elearning è disponibile 24 ore su 24

Costi del corso:

Corso 1 - Preparazione prove scritte □ 100€    □ 80€ per soci Anief

Corso 2 - Preparazione prova orale □ 100€    □ 80€ per soci Anief  □ 50€ se iscritto anche al corso n. 1

Corso 3 - Preparazione prova sostegno □ 100€    □ 80€ per soci Anief

 Promozione riservata ai corsisti che si iscrivono sia al Corso 1 che al Corso 2:

se ti iscrivi ad entrambi i corsi, il secondo è ridotto del 50% (ovvero solo 50 euro)

Il Miur ha in corso di pubblicazione il D.M. 259/2017, con il quale si aggiornano nuovamente le classi di concorso così come previste dal D.P.R. 19/2016. 

Clicca qui e scopri per quali classi di concorso Eurosofia prepara! 

La piattaforma e-learning di Eurosofia sarà costantemente aggiornata in base alle disposizioni ministeriali.


Per informazioni chiamare il numero 091 7098311/357 oppure scrivere un’email a segreteria@eurosofia.it


Ultime modifiche: giovedì, 11 gennaio 2018, 16:54