Concorso per docenti abilitati, per supplenti con 3 anni di servizio e laureati a marzo.


Imminente la pubblicazione del bando. Preparati con Eurosofia.



La Ministra Valeria Fedeli ha confermato che i docenti di ruolo potranno prendere parte concorso per docenti abilitati, che sarà bandito dal Ministero nei prossimi giorni.

A seguito dell’informativa avvenuta il 7 dicembre 2017, saranno applicati alcuni correttivi al testo, sulla base di osservazioni dei sindacati.

Saranno ammessi al concorso anche i docenti di ruolo, a seguito della sentenza favorevole della Corte Costituzionale su ricorso promosso dal sindacato Anief.

In merito alla prossima pubblicazione del bando in gazzetta ufficiale, Valeria Fedeli ha dichiarato:

“Per la mia storia politica, ritengo sia stato un successo costruire percorsi di condivisione delle norme che regolano la scuola, in una fase di massimo conflitto. Non c’è dubbio che si è corretto il tiro: accolte le modifiche della Corte costituzionale che ammette i docenti di ruolo, il bando per reclutare gli insegnanti già precari storici sarà pubblicato tra qualche giorno, quello per i supplenti di terza fascia e neo-laureati tra febbraio e marzo e la nuova modalità di reclutamento andrà a regime tra tre anni”.

L’aspirante docente dovrà aver acquisito il titolo abilitante entro il 31 maggio 2017.

Gli insegnanti tecnico pratici (ITP) potranno partecipare al concorso se, a quella data, risulteranno non solo abilitati ma anche iscritti nelle graduatorie ad esaurimento o nella II fascia di quelle di istituto.

I docenti abilitati, se in possesso anche della specializzazione di sostegno, possono partecipare o ad entrambe le procedure concorsuali o ad una sola (classe comune – per tutte le classi di concorso per cui si ha titolo – oppure solo sostegno).

Saranno ammessi con riserva i docenti che acquisiranno il titolo di specializzazione di sostegno entro il 30 maggio 2018.

La procedura concorsuale prevede una prova orale di natura didattico-metodologica non selettiva e la valutazione dei titoli.

Il punteggio ottenuto permetterà l’inserimento in una graduatoria regionale di merito, dalla quale si attingerà (dopo la fase delle GaE e del concorso 2016) per l’ammissione al 3° anno di FIT, superato il quale si accederà al ruolo. Pertanto i punteggi stabiliti dalla nuova tabella dei titoli, incideranno notevolmente sulle selezioni.

Scegli di prepararti adeguatamente con il supporto del corso di preparazione specificatamente strutturato da Eurosofia per la prova orale.

Un percorso ridotto é in qualche modo un’agevolazione, unendo le nozioni appropriate ed uno studio mirato le chances di successo sono triplicate.

Eurosofia vi seguirà nei vostri percorsi formativi supportandovi attraverso corsi di preparazione alle differenti prove, consolidando le vostre conoscenze e creando una fitta rete di attività di tutoraggio formativo affidato a docenti qualificati. 

Eurosofia è continuamente impegnata nella ricerca delle migliori soluzioni formative da destinare ai propri corsisti (in attesa che il bando di concorso venga pubblicato) per cui la scheda del corso e la domanda di iscrizione sono state aggiornate.

Iscriviti subito al seguente link:  https://www.eurosofia.it/mod/page/view.php?id=6354

Per informazioni chiamare il numero 091 7098311/357 oppure scrivere un’email a segreteria@eurosofia.it



Ultime modifiche: mercoledì, 13 dicembre 2017, 16:06