Il corso pone l’attenzione sul diritto del minore all’ascolto in caso di sospetto abuso sessuale. Sulle potenziali violazioni del diritto di difesa. Non sempre i minori sono in grado di comprendere di essere stati coinvolti in relazioni sessuali, peraltro in una relazione distorta dalla violenza o da pressioni psicologiche. Per tale motivo è indispensabile accrescere la conoscenza sulla protezione dagli abusi sessuali e sui diritti dei minori, specie del loro diritto all’ascolto, fra le persone che quotidianamente sono a contatto coi minori. Il minore non può e non deve essere lasciato solo nel difficile percorso della denuncia della violenza ma deve, piuttosto, trovare adeguati programmi di sostegno e di assistenza per ricostruire la propria integrità psicofisica e la propria identità sessuale, talvolta gravemente compromesse e pregiudicate dalla violenza subita.

Verrà affrontato inoltre il tema dell’idoneità alla testimonianza, nonché sulle specifiche competenze del tecnico nominato dal Giudice per comprendere se il testimone/vittima è in grado di riferire all’autorità giudiziaria o se è presente una suggestione capace di alterare la genuinità dei ricordi. Verranno presentate le tappe di sviluppo della memoria, le modalità di rievocazione di un ricordo, i test utilizzabili per misurare le funzioni cognitive di interesse, suddivisi per età. Verranno inoltre presentati gli strumenti per rilevare la suggestionabilità al fine di poter procedere con il percorso giudiziale.

 

Entro 48 ore lavorative dall’iscrizione, riceverete una mail di conferma con le indicazioni per accedere in piattaforma.

Il corso si svolge in modalità e-learning.

Le lezioni registrate possono essere riviste in qualsiasi momento, collegandosi alla piattaforma MOODLE : https://www.unidcampus.com ed accedendo con le credenziali ricevute attraverso il nostri siti https://www.eurosofia.it/; https://www.unidformazione.com e https://www.unidprofessional.com

Il corso si pone come obiettivo di definire le basi comportamentali che sostengono l’idoneità all’ascolto del minore da parte di genitori, personale scolastico e professionisti di settore circa la raccolta della testimonianza. Nel nostro ordinamento l’audizione protetta è prevista nel caso in cui il minore sia stato vittima o testimone di abusi sessuali. In tal modo l’ascolto del minore avviene evitando il contatto con l’autore del reato e cercando di attutire l’impatto, spesso ulteriormente traumatico, con l’ambiente giudiziario.

Tra i vari tentativi di miglioramento delle condizioni in cui il minore si trova a testimoniare, assume particolare importanza la metodologia di ascolto – l’audizione protetta – che permette la tutela del minore e gli consente di vivere l’esperienza giudiziaria in modo il più possibile sereno e libero da ogni timore.

Nel colloquio con il minore occorre:

a) garantire che l’incontro avvenga in orari, tempi, modi e luoghi tali da assicurare, per quanto possibile, la serenità del minore;

b) informarlo dei suoi diritti e del suo ruolo in relazione alla procedura in corso;

c) consentirgli di esprimere opinioni, esigenze e preoccupazioni;

d) evitare domande e comportamenti che possano compromettere la spontaneità, la sincerità e la genuinità delle risposte.

Inviare la ricevuta del versamento all'indirizzo: segreteria@eurosofia.it, inserendo come oggetto della mail il nome del corso scelto.

Bonifico Bancario

BeneficiarioUniD S.r.l. IBANSM 62 D 03034 09800 000060163396  Codice BIC o Swift: BASMSMSMXXX Banca: BAC

Eurogiro (Servizio di Poste Italiane)

Intestato a: UniD S.r.l. Via Ventotto Luglio, n°218 47893 Borgo Maggiore (RSM)


cd 150I docenti a tempo indeterminato in sostituzione della ricevuta del versamento potranno inviare a segreteria@eurosofia.it il Bonus generato da Carta del Docente, con importo pari al costo del corso.

(opzionale)

Categoria

 PREZZO
244,00€
DURATA
100 ore
MODALITÀ
ON-LINE
TERMINE ISCRIZIONE
SEMPRE APERTE
Eurosofia ©2019. All Rights Reserved